Viviamo un particolare momento della storia nel quale il mercato e i consumatori devono confrontarsi con nuove realtà.

In particolare internet che, se analizzato dal punto di vista del consumatore, è una vera rivoluzione. Gli ha semplificato la vita rendendo accessibili milioni di prodotti a prezzi concorrenziali e acquistabili direttamente da casa, gli ha dato la possibilità di confrontare i prezzi.

Dal punto di vista dei commercianti, i benefici sono assai diversi.

Se è vero che internet ha aperto nuovi mercati e ha aumentato la visibilità dei commercianti (per lo meno dei più accorti e attenti verso i cambiamenti) è altrettanto vero che gli ha creato dei danni economici enormi.

Ormai è consuetudine ricevere visite di clienti che entrano in negozio, guardano la merce, chiedono il prezzo e poi…con sorriso beffardo dicono al negoziante:” su internet lo trovo al 40% in meno”. Al povero negoziante, persa l’ennesima vendita non resta che navigare in un mare di lacrime.

Passata la rabbia è trasformatosi in un investigatore scopre assai presto che i suoi prodotti di marca e “in esclusiva” si trovano OVUNQUE e tra, black Friday e saldi tutto l’anno è una battaglia persa. Prende il telefono, chiama il distributore e poi l’azienda per sapere come diavolo è possibile tutto ciò e come risposta si sente dire : “NOI NON POSSONO FARCI NIENTE!” Poi realizza che è solo lui a rimetterci.

Parliamoci chiaro, nessuno infrange la legge! Queste sono le nuove frontiere del commercio. E’ il modello classico di vendita che deve cambiare.

Al povero (sempre più)  negoziante rimangono allora due possibilità:

  1.  Improvvisarsi  Don Chisciotte e ingaggiare una battaglia contro i mulini a vento (ebay, amazon, buyvip, o i grandi nomi dell’illuminazione, sai a chi mi riferisco vero?) battaglia persa in partenza.
  2.  Trovare un’alternativa.

Diamo per scontato che tu scelga la seconda opzione, cosa devi fare? Semplice, non devi fare quello che ci si aspetta che tu faccia.

Il segreto per sopravvivere è sapersi adattare.

Immagina la scena di prima con il beffardo cliente che entra in negozio. Adocchia una lampada che gli piace, chiede il prezzo….sfodera il suo smartphone e…niente. Non trova niente se non il sito del produttore e la lista di negozi che rivendono i suoi prodotti. La vendita è garantita!

Questa situazione ideale si può facilmente creare iniziando ad offrire prodotti alternativi in grado di andare incontro ai gusti ed ai bisogni dei clienti. Collezioni originali e adattabili alle diverse esigenze, prodotte a mano e in serie limitate, ovvero uniche.

Richiedi il nostro catalogo e diventa rivenditore dei nostri prodotti esclusivi!

 

lampada_muro_garage_verde_riciclo_creativo_ecodesign_upcycling_upcycled_lampade_balon_lamps_torino_genova_milano_roma_design_idee_led_italia

 

 

Annunci