La storia racconta che nel 1936 Jac Jacobsen, fondatore dell’azienda Luxo (l’azienda in origine era una società di marketing per le macchine tessili), ricevette due molle bilanciate incluse in una spedizione di macchine da cucire dall’Inghilterra. Così pensò di costruire una lampada con un braccio unico ed avanzato in combinazione con una elevata potenza luminosa, quasi a ricordare un muscolo umano che si bilanciava in base ai pesi. La produzione della lampada da tavolo iniziò a Oslo nell’autunno del 1937 con il nome di Luxo. 

La L-1 divenne presto conosciuta come un vero e proprio supporto produttivo nelle scuole, uffici, impianti industriali e strutture sanitarie. Oggi, la lampada è presente nei musei, un’icona del design amata e venduta in tutto il mondo.

Fonti:

Annunci